Informazioni generali su Avilés

Avilés

Centro industriale tra i più importanti della Spagna settentrionale, Avilés è un anche il secondo porto per traffico commerciale della costa atlantica del paese. Situata nelle Asturie ad  una trentina di chilometri da Gijon e a 40 km da Oviedo questa città di quasi 90 mila abitanti, ha origine davvero antichissime. Reperti archeologici hanno infatti evidenziato presenza umana già nel paleolitico. Della più recente epoca romana si hanno pochissime notizie e qualche oggetto ritrovato in alcuni scavi cittadini. Le prime testimonianze sul passato della città si hanno a partire dal medioevo e più in particolare nel X secolo, quando alcuni documenti segnalavano la presenza di una città sul fiume Avilés, protetta dalle incursioni dei pirati, da un importante castello.

Lo scritto, combacia perfettamente con quella che era la situazione medioevale della città, porto di rilevante importanza e quindi soggetto alle periodiche razzie piratesca. Fu proprio per proteggere l'economia del centro che Alfonso III decide di costruire la fortezza di Gauzon, i quali resti ci sono tutt'oggi pervenuti. L'economia portuale, a cavallo tra la fine del medioevo e l'inizio dell'età moderna, lasciò il passo ad un proficuo sviluppo agricolo che continuò fino XVIII secolo.
Con l'inizio dell' '800 e per tutto il secolo scorso, Avilés visse un rilevante sviluppo industriale.

L'apertura di nuove fabbriche direttamente sulla costa, portarono, oltre ad una positiva crescita demografica anche ad una drammatica situazione ambientale tanto da essere dichiarata come la città più inquinata dell'intera Spagna. L'inquinamento del mare e dell'aria ha fatto correre ai ripari negli ultimi vent'anni, il comune della città che si è impegnato nella salvaguardia della salute dei propri  cittadini grazie ad accurati controlli e sanzioni contro industrie e fabbriche che superavano il limite di emissione di gas nocivi. Oggi Avilés si sta concentrando molto sulla cura del proprio patrimonio artistico. Pur essendo un centro industriale, infatti, la città offre un bellissimo centro storico e importanti monumenti di interesse culturale come la duecentesca Iglesia de San Nicolás de Bari, dalla bellissima facciata romanica, la gotica Iglesia de Santo Tomas e il Palacio del marques de Ferrera risalente al XIII secolo.