Luoghi di interesse Barcellona

Barcellona: Luoghi di interesse

Barcellona è una delle città più suggestive dal punto di vista artistico e culturale, che offre al visitatore molteplici attrattive e itinerari.  Caratteristiche del centro cittadino sono Las Ramblas ,vicine al quartiere gotico, ampi viali pedonali noti in tutto il mondo per il viavai si gente, il continuo movimento, i giochi di luci e colori. Il nome significa “sabbia”, con riferimento al fatto che anticamente, dove ora sorgono tali viali, scorreva un corso d’acqua, poi asciutto e interrato, che circondava le mura occidentali della città. Dopo l’abbattimento delle fortificazioni la zona divenne un’area residenziale per le èlites, e oggi lungo la strada si possono trovare artisti, pittori, fiorai, negozi, caffetterie, ristoranti e mercatini di vario genere, statue viventi, suonatori ambulanti e mimi, simbolo di una città in continuo movimento. Il complesso è costituito da cinque viali, lunghi complessivamente 1180 metri, che si snodano dalla Plaza de Catalunya fino alla zona portuale: Las Ramblas de Canaletes, Las Ramblas dels Estudis, Las Ramblas de Sant Josep, Las Ramblas dels Caputxins, e Las Ramblas de Santa Mónica. Frequentate dalla gente più disparata, Las Ramblas rappresentano senza dubbio il cosmopolitismo di Barcellona.  Altra attrattiva sono i parchi, tra cui i più visitati sono Parc Guell, Parc Montjuic e il Tibidabo.  Parc Guell è una delle opere più impegnative di Antoni Gaudì, commissionatogli negli anni 20 secondo il progetto di realizzare una città-parco, poi divenuta parco municipale per mancanza di fondi. L’opera ricalca la forma di un paesaggio naturale, dove si possono ammirare fontane, arcate in roccia, grotte, colonne-albero, il tutto circondato da mura coperte di frammenti di ceramica bianchi e rossi, con un ingresso decorato e sinuoso, dominato da una torre colorata e preludio a una doppia scalinata celebre per il dragone che la orna. Parc Montjuic si trova su un promontorio roccioso, raggiungibile dal porto con la teleferica, da cui si può godere di una splendida vista della città. I principali luoghi d’interesse del parco sono i vari giardini, l’omonimo castello e la vicina area olimpionica.  

                                                                                                        
Infine il Tibidabo, il monte più alto della catena montuosa di Collserola, ospita uno dei più famosi parchi di divertimento, ricco di attrazioni per bambini e di panorami mozzafiato, che lo rendono il secondo parco in Europa, oltre che il più antico della Spagna.  Barcellona può vantare inoltre una ricca serie di musei, degni di fama internazionale.
Tra questi la Fondazione Joan Mirò, che raccoglie dipinti, disegni e sculture dell’artista, il Museo d’arte contemporanea, che espone opere dagli anni ’40 in poi, il Museo Picasso, dove si possono ammirare ben tremila opere dell’artista, considerato catalano,il Museo nazionale catalano dell’arte, il Museo della storia della Catalogna e il Museo Marittimo, nei cantieri navali medievali.

Tra le altre opere artistiche di Barcellona è da ricordare la città vecchia o ciutat vella, nota per il suggestivo quartiere gotico, il Barrio Gotico, che costituisce il centro della vita politica e culturale e che anticamente era il centro medievale della città. Tra i vari monumenti ed edifici pubblici che qui sorgono sono da annoverare il Palazzo Reale, il Municipio, la Cattedrale, sorta su un’antica basilica paleocristiana e famosa per la facciata, l’altare principale, il chiostro del XV secolo e la cripta di santa Eulàlia, e il Palau della Generalitat, sede del Governo Autonomo della Catalogna e misto di elementi gotici, barocchi e rinascimentali.  Notevole anche la zona del porto, con la Barceloneta, vecchio e pittoresco quartiere di pescatori, e il Port Vell, restaurato e modernizzato in occasione delle olimpiadi del 1992, con l’aggiunta di un gigantesco centro commerciale e dell’Aquarium, che ospita animali marini provenienti da tutto il mondo.                                            
Tappa obbligata a Barcellona è la visita a una delle più grandi opere incompiute di Gaudì, la Sagrada Familia, che ospita la tomba del suo supervisore.

Una delle parti più suggestive e ammirate è la facciata della Natività, mentre l’opposta facciata della Passione è ancora in costruzione.  Una delle mete preferite dai visitatori è Plaça Real, opera dello stesso Gaudì, decorata da fontane  e lampioni in ferro battuto, ideale per il ristoro. Infine, tra le zone ricche di discoteche bar e ristoranti sono da includere il quartiere di Poble Nou e il quartiere di Gràcia, nella parte alta della città.