Informazioni generali su Cáceres

Cáceres

Tappa obbligatoria per chiunque decida di passare in Estremadura, Cáceres  una splendida cittadina di 90 mila abitanti, posta ad una settantina di chilometri dal confine portoghese. Centro vitale e dall'atmosfera festosa, Cáceres fa del suo fantastico centro storico il principale motivo d'attrazione; la Ciudad Monumental infatti, cinta dalle mura d'epoca,  è il vero e proprio quartiere storico e culturale della città, essendo un agglomerato di importantissimi monumenti rinascimentali e tardo medioevali.

Ma a Cáceres anche la gastronomia e il divertimento notturni sono i protagonisti. Ristoranti e affollati locali notturni infatti riempiono le vie della città vecchia, attirando centinaia di persone ogni sera.  Fondata nel 25 a.C. da Lucio Cornelio, la città divenne ben presto un importante centro di passaggio , essendo posta su di importanti vie di comunicazioni. Dopo una breve parentesi di dominazione visigota la città entrò nei a far parte del territorio arabo nella seconda metà del XII secolo. Fu l'inizio di una fase travagliata per la storia di Cáceres che fu testimone delle continue conquiste da parte di mori e cristiani e dei conseguenti cambiamenti al potere.

Solo con l'inizio del XIII secolo la città venne definitivamente liberata dall'occupazione musulmana, venendo annessa al territorio del regno di León. Da qui ebbe inizio il periodo d'oro della città che fu abbellita con sontuosi palazzi e ricchi monumenti tutt'ora presenti nel centro storico. A portare questo radicale cambiamento furono le famiglie nobili di  León che si trasferirono in città. Nell'età contemporanea  Cáceres assistette alla proclamazione di Franco a capo di Stato nel  Palacio de los Golfines

Galleria