Informazioni generali su Huelva

Huelva

A pochi chilometri dal confine Portoghese troviamo questa piacevole cittadina andalusa con poco più di 140 mila abitanti capoluogo dell'omonima provincia.
La città pur essendo quasi interamente di impronta industriale, offre al turista alcuni importanti  motivi di interesse, come palazzi finemente decorati e alcune chiese di indiscutibile valore storico. La storia di Huelva per molte epoche rimane quasi interamente nell'ombra: quello che si suppone è che la fondazione del primo villaggio sarebbe avvenuta per mano fenicia, anche se è stata certificata la presenza di nuclei primitivi già alcuni secoli prima. 

Assoggettata al dominio romano e visigoto, la città divenne in seguito una dei primi obbiettivi dell'ondata espansionistica musulmana, che influenzo fortemente la vita e gli uso cittadini, fino alla metà del XIII secolo, quando Huelva venne nuovamente liberata, e reinserita nei territori cristiani.  Nei secoli successivi la città divenne una delle protagoniste delle spedizioni nelle Americhe: a testimoniare il fatto, vi sono i racconti di molti marinai del posto, che presero parte alla spedizione di Cristoforo Colombo nel 1492. Il momento più triste nella storia di Huelva si ebbe però nel 1755, con il terribile terremoto di Lisbona,  che colpi fortemente anche la città andalusa, che venne quasi completamente distrutta. Gran parte delle costruzioni presenti tra le vie del centro infatti sono più recenti ricostruzioni. 

Nell'età contemporanea la città divenne un importantissimo centro industriale, specializzato soprattutto nella lavorazione dei materiali estratti dalle miniere poste a pochi chilometri di distanza. Tutt'oggi Huelva ha conservato il suo impegno nel campo industriale, principale fonte di entrate della provincia. Ciononostante la città è indubbiamente una tappa interessante per un viaggio nel sud della Spagna.

Galleria