La moneta Spagnola

Anche la Spagna, dal 1 gennaio  2002 ha scelto l'Euro come moneta ufficiale.
Per tutti i turisti provenienti sia dall'Italia che dai restanti 10 paesi che hanno scelto la moneta unica, non ci saranno quindi problemi di cambio valuta prima della partenza.
Per questo motivo in Spagna la presenza di sportelli cambiovaluta è notevolmente scemata dal 2001 ad oggi.

-BANCOMAT: Anche in Spagna potrete utilizzare la vostra tessera bancomat o carta di credito per ritirare il denaro presso gli sportelli automatici delle banche spagnole. Con l'introduzione della moneta unica non dovrete più pagare la tassa aggiuntiva per il cambio valuta al momento della estrazione dei soldi. Ciononostante è ancora attiva una tassa supplementare per i prelievi di denaro all'estero ( tra 1 e 2 %) che vi verrà presentata sul vostro estratto conto. A questo proposito vi consigliamo di ritirare un quantitativo maggiore di soldi, in un minor numero di volte,  per avere una percentuale più economica sulle tasse da pagare.
Le banche in Spagna hanno un orario di apertura che va dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14:00

-CARTE DI CREDITO:  Lo stesso discorso del bancomat, riguarda le carte di credito. Anche qui come in Italia, potrete utilizzare la vostra carta per pagare in negozi,ristoranti e alberghi. Ricordatevi che oltre alla possibilità che all'estero vi venga richiesto un documento di identità, l'utilizzo della vostra carta avrà una sovrattassa del 2,5 %.

-TASSE: L'imposta sul valore aggiunto (IVA) in Spagna è solitamente inclusa nel prezzo e varia dal
4 % per prodotti come pane,latte formaggio, medicine, giornali e libri al 16 % per i prodotti acquistati al dettaglio nei negozi e sul noleggio di automobili e barche. Per quanto riguarda i prodotti serviti nei ristoranti e negli alberghi l'importo aggiuntivo della tassa si aggira intorno al 7%.