Trasporti interni

La Spagna offre un'ampia gamma si trasporti interni che permettono agevolmente di muoversi nel paese. Dai classici collegamenti in treno o in autobus per gli spostamenti meno distanti, è disponibile anche una vasta rete di rotte aeree interne. Per ogni tipo di viaggio è quindi garantito un servizio efficiente:cerchiamo ora di vedere nello specifico le varie alternative:
-SPOSTAMENTI IN AEREO:
Gli spostamenti in aereo stanno prendendo piede con sempre maggiore importanza in Spagna.
Negli ultimi anni infatti sono state creata nuove rotte di viaggio, mentre le tratte più battute (come quella Madrid-Barcellona) sono state notevolmente potenziate. L'ingresso sul mercato di compagnie low cost come Ryanair e easyjet inoltre ha notevolmente bilanciato il prezzo di viaggio, che prima era a discapito delle compagnie più grandi come Iberia ( quella di bandiera) e Spainair.
Negli ultimi tre anni quindi questo tipo di soluzione ha acquisito sempre maggiore importanza, diventando la più efficace per i spostamenti più lunghi tra destinazioni distanti.
-SPOSTAMENTI IN TRENO:
Il treno è un mezzo molto usato in Spagna. La Renfe, la rete ferroviaria nazionale, gestisce la maggior parte dei servizi. Nel paese esistono anche piccole reti ferroviarie private. Tutte queste garantiscono una rete di collegamento ben radicata, con cui è possibile raggiungere ogni tipo di destinazione. Anche in Spagna come in Italia esistono vari tipi di treni che vanno da quelli regionali,più lenti visto le continue fermate, agli AVE, i treni ad alta velocità con cui è possibile raggiungere destinazione da una parte all'altra della Spagna.
Ovviamente anche il prezzo del biglietto varierà dalla qualità del treno e dalla classe scelta: tutti i treni a lunga percorrenza infatti sono divisi in due classi, chiamate preferente e turista. La prima classe solitamente costa il 30/40% in più della seconda.  I bambini fino ai 12 anni pagano il 40% in meno del biglietto, mentre acquistando un biglietto di andata e ritorno si risparmia il 20 %.
Per gli studenti con età inferiore ai 26 anni, esiste inoltre la Carnet Joven, una tessera che permette di usufruire di vari sconti.
Per maggiori informazioni visitare il sito della Renfe all'indirizzo www.renfe.es
-SPOSTAMENTI IN AUTOBUS:
La Spagna è anche collegata da un'ampia e ben radicata rete di trasporti in autobus.
Questo tipo di spostamento è assicurato sia per le tratte regionali meno lunghe, ma anche per quelle tra centri relativamente distanti. Solitamente il prezzo del biglietto non è molto caro(il tratto Madrid-Barcellona costa all'incirca 25€ per la sola andata), ma il tempo di percorrenza è ovviamente superiore rispetto a soluzioni come treno o aereo. Anche il comfort non è di certo una delle caratteristiche principali di questo mezzo: a volte gli stretti sedili dell'autobus,dopo molte ore di viaggio possono causare  mal di schiena e malessere.
Per quanto riguarda l'acquisto dei biglietti per le tratte più lunghe è importante informarsi prima sulla loro disponibilità: in alta stagione infatti vi converrà comprare il biglietto in anticipo per non rischiare di presentarsi il giorno della partenza senza poi riuscire a salire sull'autobus.
Per i collegamenti regionali o tra paese invece è solitamente possibile comprare il biglietto dai tabaccai o addirittura dal conducente dello stesso autobus.
Ecco una lista delle principali società di questo settore per poterne valutare prezzi e itinerari:
Continental-Auto: www.continental-auto.es
Alsina Graells: (fa sempre parte del gruppo Continental-Auto) www.continental-auto.es
ALSA: www.alsa.es
AutoRes: www.auto-res.net
- SPOSTAMENTI IN NAVE:
Per spostarsi verso le isole Spagnole e verso i porti del Marocco , è disponibile un servizio di traghetti e aliscafi. I traghetti permettono inoltre di imbarcare la propria automobile, anche se hanno una velocità inferiore rispetto ai più moderni aliscafi.
Per maggiori informazioni conviene visitare il sito della Acciona Trasmediterrànea, la compagnia marittima nazionale al sito www.trasmediterranea.es.

-TRASPORTI LOCALI:
Con trasporti locali si intendono tutti i servizi di mezzi pubblici delle città. Anche se la metropolitana è presente solo in cinque città spagnole, servizi di autobus e taxi sono ben radicati in tutto il paese.

Autobus: il servizio di autobus pubblici è presente sia nelle grandi città cosi come in quelle più piccole. Solitamente gli autobus sono in funzione dalle 6 del mattino fino alle 24, anche se in alcune città,  esistono dei servizi prolungati per la notte. Il biglietto è disponibile sia singolo, che in versione di carnet ( molto più vantaggioso se ci si muove tutta la settimana con i mezzi cittadini) ed   è acquistabile sia dallo stesso conducente dell'autobus sia nei tabaccai. Il prezzo si aggira attorno all'euro per il biglietto unico e attorno ai sette euro per il carnet.

Metropolitana: Barcellona e Madrid possono contare sulla metropolitana più ampia e meglio radicata di Spagna. Seguono per efficienza Valencia, Bilbao e Siviglia, che offrono un delle linee meno numerose e meno estese. Il tipo e il prezzo del biglietto è uguale a quello utilizzato per i mezzi di superficie.

Taxi:  il servizio di taxi è molto usato in Spagna visto il  prezzo tutto sommato modesto, e alla sua velocità negli spostamenti. Il costo medio per la corsa infatti si aggira attorno all'euro e mezzo per chilometro percorso mentre sono aggiunti dei supplementi sul prezzo, per il trasporto di borse e bagagli e per i tratti verso l'aeroporto. Per constatare la disponibilità di un taxi vi basterà osservare il parabrezza dell'auto e verificare se è presente la scritta verde libre.

Tram: i tram non sono frequenti in Spagna. Solo alcune città come Barcellona e Valencia presentano alcune linee, anche se il loro utilizzo è prettamente turistico.