Informazioni generali su Teruel

Teruel

A 170 km a sud di Saragozza incontriamo Teruel una sorprendente cittadina aragonese di poco più di 30 mila abitanti, adagiata sui uno dei colli dei Monti Iberici meridionali.

A dispetto delle sue piccole dimensioni e di una notorietà di secondo piano sul panorama turistico spagnolo, questa deliziosa cittadina, rappresenta davvero un'incredibile scoperta per chiunque desideri addentrarsi nella storia e nella cultura della nazione, lontano dai centri più noti e turisticizzati.Tesoro assoluto di elementi mudéjar, tanto da essere stata dichiarata nei primi anni '80 come Patrimonio Mondiale da parte dell'UNESCO, Teruel si scopre anche centro attivo e vivace, tanto da attirare, con la sua animata vita notturna, gran parte dei giovani dalla vicina pianura meridionale aragonese.

La bellezza dei suoi monumenti, come le torri in stile  mudéjar e il suo acquedotto, la sua storia importante e l'atmosfera festosa del quartiere antico, rappresentano ben più che una motivazione per scoprire questa città: facilmente visitabile in una giornata, Teruel è di sicuro un'ottima scelta per una una gita veloce, magari con un viaggio in autobus o in treno da Saragozza e Valencia.

L'epoca d'oro della città si ebbe con la dominazione musulmana della penisola iberica (gran parte delle testimonianza artistiche cittadine derivano infatti da quel periodo) quando Teruel divenne un importante centro culturale ed economico. L'occupazione della città da parte delle truppe cristiane di Alfonso II nel XII secolo, segnò l'inizio di una nuova importantissima fase, che è tutt'oggi adeguatamente testimoniata dai bellissimi monumenti mudéjar, costruiti tra il XIII e il XIV secolo.

La storia più recente di Teruel vide la città balenarsi tra un'interessante sviluppo economico industriale e una redditizia attività turistica, che tutt'oggi rappresenta la principale fonte d'entrata del centro.