Informazioni generali su Valladolid

Valladolid

Capitale della Castiglia-León, Valladolid è una vivace cittadina di poco più di 300 mila abitanti.

L'origine della città viene associata alle prime tribù celtiberiche che fra l'VIII secolo a.c. e il IV secolo a.c. abitavano la zona. Quello che sappiamo è che la città come il resto della Spagna cadde sotto il dominio romano. Segui il periodo di occupazione musulmana che passo senza lasciare avvenimenti radicali nella storia della cittadina.

Il vero punto di svolta nelle vicende economico-politiche della città si ebbe con l'inizio del XII secolo, quando grazie alla fine della reconquista  spagnola, Valladolid riuscì ad occupare un ruolo da protagonista nei meccanismi commerciali del paese. L'ascesa delle città tocco il suo punto più alto con il matrimonio tra Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona nel XV secolo, che fecero di Valladolid non solo la sede del governo imperiale e della corte reale, ma apportarono una radicale miglioria all'urbanistica, promuovendo la costruzione di splendidi palazzi e dell'Università, che ben presto divenne tra le più importanti dell'intera Spagna.

Ma Valladolid in quel periodo divenne famosa anche per ospitare il tribunale dell'Inquisizione Spagnola che ebbe in Tomás de Torquemada il suo più illustre e sanguinoso rappresentante.
Per cercare il momento di declino del prestigio raggiunto dalla città, bisogna passare a metà del XVI secolo, quando, a causa di un incendio la città venne quasi completamente distrutta.
Il regnante Filippo II ( nato proprio a Valladolid ) dopo aver ordinato la ricostruzione della città, decise di trasferire il governo nella più piccola Madrid, segnando inevitabilmente la fine del momento magico della città Castigliana.

Nei secoli immediatamente successivi, Valladolid non riusci più a dare un nuovo impulso al proprio sviluppo, che fino al XIX secolo rimase quasi paralizzato. Ed è proprio con l'inizio del 1800 che Valladolid diede nuovamente segni di ripresa, che si manifestarono in una nuova stagione di fiorente attività commerciale e nella risistemazione dell'assetto urbano, con la costruzione di nuove vie e palazzi e nella conseguente crescita demografica.
Il XX secolo e la guerra civile sconvolsero Valladolid come il resto della Spagna. Fu solo con gli anni 50 che la città manifesto nuova vivacità economica e industriale e una lenta ma costante crescita della popolazione.

Oggi Valladolid riesce ad offrire al turista svariati motivi d'interesse: oltre ai monumenti e i musei, che testimoniano un passato glorioso, la città riesce ad attrarre il visitatore grazie alla propria vitalità, che si manifesta nella perenne atmosfera festosa della sua gente.  
 

Galleria